Ricetta: bretzel per l’oktober fest

Autunno: le giornate si accorciano (nell’emisfero nord) e tutti noi abbiamo bisogno di un caloroso morbido abbraccio che questi teneri pani possono donarci. Sto parlando dei Pretzel / Bretzel: la diàtriba o diatriba (ancora?!), LA QUESTIONE su come si scriva e pronunci correttamente è ancora accesa; per ora siamo al 50% in favore dell’uno o dell’altro termine ma poco importa purché si mangi.

Una volta che avrete scelto come chiamare questo pane originario del nord Italia, potete consultare la veridicità storica alla voce Bretzel di Wikipedia, procediamo alla sua preparazione.

Requisiti

Ingredienti

  • Acqua: 350 ml – tiepida
  • Zucchero: di canna, 1  cucchiaio
  • Sale: 1 cucchiaio
  • Lievito istantaneo: 2 cucchiai
  • Burro: 60 ml, fuso e raffreddato
  • Farina: 600gr
  • Acqua: 2,4 litri
  • Bicarbonato di sodio: 200 gr
  • Olio
  • Uovo: 1
  • Acqua: 1 cucchiaino
  • Sale grosso

Occorrente

  • Ciotole: 2 capienti
  • Pellicola trasparente
  • Pentola
  • Mestolo
  • Teglia
  • Carta da forno
  • Forno
  • Schiumarola
  • Bicchiere
  • Pennello da cucina

Tempi

  • Preparazione: 5 minuti
  • Impasto: 10 minuti
  • Lievitazione: 1 ora
  • Lavorazione: 20 minuti
  • Cottura: 15 minuti

Preparazione

Prendere una ciotola e versare l’acqua tiepida, il cucchiaio di zucchero, il cucchiaino di sale e le due dosi di lievito. Far riposare e attendere alcuni minuti che il lievito cominci a formare la schiuma; a questo punto aggiungere il burro fuso; poi versare un pugno alla volta di farina e cominciare ad amalgamare per bene fino ad ottenere l’impasto che sia morbido ed elastico ma non appiccicoso.

A riposo l’impasto dei Bretzel

Spolverare con un poco di farina il piano di lavoro, versare l’impasto e continuare a lavorarlo per una decina di minuti. Ungere leggermente con dell’olio una ciotola, riporre l’impasto e coprire con la pellicola trasparente. Lasciate a riposo per circa un’ora, in una posizione calda, finché non avrà raddoppiato il suo volume.

Preparare il bagno d’acqua per i Bretzel

Nell’attesa che l’impasto lieviti, porre sul fuoco la pentola con 2,4 litri di acqua e portare a bollore e spegnere; aggiungere quindi il bicarbonato e mescolare fino a quando questo non si sarà sciolto. Quando l’impasto sarà pronto, dividerlo a metà e da ognuna spezzare cinque parti uguali che verranno lavorate con delicatezza fino ad ottenere delle striscioline di circa 50 cm. Piegare questo rotolino ad U, prendere le estremità ed intrecciarle e riportarle in basso verso la parte incurvata e premere delicatamente per far aderire. Ripetere l’operazione per ciascun rotolino.

Cottura

Preriscaldare il forno a 200°C e foderare la teglia con carta da forno. Prendere ciascun Bretzel ed immergerlo nella pentola con acqua e bicarbonato, versandola anche sopra se necessario, per circa 60 secondi. Con la schiumarola togliere il Bretzel e sistemarlo sulla teglia. Fate questa operazione con ciascuno dei Bretzel. Sbattere l’uovo con un cucchiaino di acqua, spennellare quindi ogni Bretzel e cospargerli con un pizzico di sale grosso. Informare per circa 15 minuti o fino a quando i Bretzel avranno un colore dorato e scuro.

Qualora non fosse sufficiente lo spazio per infornare tutti e 10 i pani, è consigliabile fare due teglie o più, così da evitare che siano troppo vicini.

Se ci riesco io, allora lo può fare chiunque

2 Comments

  • tiziana terzi
    8 mesi ago Reply

    Esperienza personale: sono buonissimi . E belli. Perché anche le foto “parlano”. Un’altra dote del nostro cuoco dalle tante sfaccettature… 🙂

    • ildragocom
      8 mesi ago

      Grazie per tutti i complimenti, sono molto contento che la ricetta sia piaciuta; presto ne seguiranno altre. 🙂

Rispondi

Start typing and press Enter to search